Deep Space Network IT

MAVEN ha usato l'atmosfera di Marte per cambiare orbita

05 aprile 2019
La sonda spaziale MAVEN della NASA ha raggiunto un'orbita più stretta attorno a Marte per fungere da relay di telecomunicazione.

La sonda spaziale MAVEN della NASA ha raggiunto un'orbita più stretta attorno a Marte per fungere da relay di telecomunicazione. La campagna di due mesi è iniziata l'11 febbraio e si è conclusa il 5 aprile. Il team di navigazione di MAVEN ha rallentato gradualmente la navicella spaziale mediante aerobraking, una manovra che sfrutta l'atmosfera superiore marziana. Mentre non sarà impegnato come relay MAVEN continuerà a studiare la struttura e la composizione dell'alta atmosfera di Marte.
MAVEN ha abbastanza carburante per funzionare almeno fino al 2030.

fonti: JPL/NASA-CALTECH

Dello stesso argomento
  • MAVEN: il cielo notturno di Marte pulsa di luce ultravioletta
    08 agosto 2020
    Vaste aree del cielo notturno marziano pulsano di luce ultravioletta, secondo le immagini della sonda spaziale MAVEN della NASA. Questi risultati vengono utilizzati per illuminare complessi schemi di circolazione nell'atmosfera di Marte.
  • MAVEN: mappate le correnti elettriche intorno al pianeta
    28 maggio 2020
    Cinque anni dopo l' entrata in orbita attorno a Marte del veicolo spaziale MAVEN della NASA, i dati della missione hanno portato alla creazione di una mappa dei sistemi di corrente elettrica nell'atmosfera marziana. Queste correnti svolgono un ruolo fondamentale nella perdita atmosferica che ha trasformato Marte da un mondo che avrebbe potuto sostenere la vita a un deserto inospitale.
  • 6 tecnologie che la NASA sta sviluppando per inviare uomini su Marte
    21 luglio 2020
    Marte è il prossimo passo per l'esplorazione dello spazio che già potrebbe essere raggiunto nei prossimi anni '30. La NASA ha già iniziato lo sviluppo di tecnologie fondamentali per consentire l'esplorazione che saranno messe a punto nei prossimi anni durante le missioni lunari Artemis.
  • JAXA: la Martian Moons eXplorations entra nella fase di sviluppo
    24 febbraio 2020
    L'agenzia spaziale giapponese ha approvato la fase di sviluppo di una missione per recuperare un campione dalla luna marziana Phobos con ritorno sulla Terra il cui lancio è previsto nel 2024.
  • Curiosity: trovati indizi di antico ghiaccio marziano sepolto nelle rocce
    25 maggio 2020
    Studiando gli elementi chimici presenti oggi su Marte, inclusi carbonio e ossigeno, gli scienziati possono ricostruire la storia di un pianeta che una volta aveva le condizioni necessarie per sostenere la vita. Utilizzando il rover Curiosity della NASA, gli scienziati hanno trovato prove dell'esistenza di laghi di lunga durata e hanno anche scavato trovando composti organici e elementi chimici della vita.