Deep Space Network IT

Juno, scoperte variazioni nel campo magnetico di Giove

22 maggio 2019
Grazie alle analisi dei dati raccolti durante le orbite della sonda Juno vicino ai poli di Giove nell'ultimo anno gli scienziati hanno scoperto che il gigante gassoso possiede un campo magnetico molto asimmetrico.

Grazie alle analisi dei dati raccolti durante le orbite della sonda Juno vicino ai poli di Giove nell'ultimo anno gli scienziati hanno scoperto che il gigante gassoso possiede un campo magnetico molto asimmetrico. Le linee di forza di Giove emergono dall'emisfero nord, attraversano il polo sud e infine rientrano in una regione posta subito sotto l’equatore.
Una nuova analisi dei dati raccolti da Juno mostra che questa grande diversità tra i campi magnetici gioviani e terrestri nasconde in realtà una fondamentale e inaspettata somiglianza: la variazione magnetica. La sonda Nasa ha infatti scoperto che il campo magnetico di Giove cambia con il passare del tempo, caratteristica che sino ad ora si attribuiva soltanto al campo della Terra.

fonti: NASA, Jet Propulsion Laboratory

Dello stesso argomento
  • Telescopi e sonde uniscono le forze per penetrare in profondità nell'atmosfera di Giove
    08 maggio 2020
    Il telescopio spaziale Hubble della NASA e l'osservatorio Gemini alle Hawaii hanno collaborato con la sonda Juno per analizzare le più potenti tempeste del Sistema Solare che avvengono a oltre 500 milioni di miglia di distanza dalla Terra sul gigantesco pianeta Giove.
  • Juno: arrivano i primi dati scientifici di acqua su Giove
    19 febbraio 2020
    La missione Juno della NASA ha fornito i suoi primi risultati scientifici sulla quantità di acqua nell'atmosfera di Giove, i primi nuovi dati a giungere a noi dopo le rilevazioni della sonda Galileo nel 1995.
  • Scoperta su Giove la "macchia di Clyde"
    06 luglio 2020
    Grazie alla segnalazione di un astronomo dilettante avvenuta alla fine di maggio, la sonda Juno, durante l'ultimo sorvolo di Giove del 2 giugno, è riuscita a catturare l'immagine di una nuova piccola macchia di forma ovale.
  • Un nuovo ciclone al Polo Sud di Giove
    18 dicembre 2019
    La scoperta della grande tempesta gioviana è avvenuta il 3 novembre 2019, durante il più recente sorvolo di raccolta dati di Giove da parte della sonda Juno della NASA.
  • MAVEN: mappate le correnti elettriche intorno al pianeta
    28 maggio 2020
    Cinque anni dopo l' entrata in orbita attorno a Marte del veicolo spaziale MAVEN della NASA, i dati della missione hanno portato alla creazione di una mappa dei sistemi di corrente elettrica nell'atmosfera marziana. Queste correnti svolgono un ruolo fondamentale nella perdita atmosferica che ha trasformato Marte da un mondo che avrebbe potuto sostenere la vita a un deserto inospitale.